LEVA MILITARE

 

IL SERVIZIO DI LEVA

Il servizio militare (o coscrizione militare, servizio di leva, leva militare, naja) è un termine generalmente riferito all'obbligo che il cittadino ha in alcuni Stati di prestare servizio, per un periodo di tempo prestabilito, per le  forze armate. Tale obbligo, che in molti Stati ricade solo sui cittadini di sesso maschile, può essere prestato in varie forme, anche con forme di arruolamento

Il servizio di leva obbligatorio è stato sospeso anticipatamente dalla legge 23 agosto 2004 n. 226. Le chiamate per lo svolgimento  del servizio sono state sospese a decorrere dal 1 gennaio 2005. Fino al 31 dicembre 2004 sono stati chiamati a svolgere il servizio di leva i soggetti nati entro il 1985. Per i nati dal 1986 in poi, il servizio militare è solovolontario, come previsto dalla legge 14 novembre 2000, n. 331 "Norme per l'istituzione del servizio militare professionale".

L’ intera normativa che regolamenta la materia è stata riveduta con la recente emanazione del  "Codice dell'Ordinamento Militare"  - D.Lgs. 15 marzo 2010, n.66 (in vigore dal 9 ottobre 2010) che ha espressamente abrogato la precedente legislazione (D.P.R. 327 del 1964).

L'arruolamento volontario riguarda maschi e femmine compresi fra il 18°  ed il 25° anno di età.

Parimenti al servizio militare volontario, con legge n. 54/2000, è stato istituito il Servizio Civile Nazionale Volontario che dal 1 gennaio 2005 sostituisce il servizio civile obbligatorio.

 

LA LEVA MILITARE

Uno dei compiti  che il Comune gestisce come ente di decentramento dei servizi statali è quello relativo alla leva militare, come sancito negli artt. 14 e 54 del D.Lgs. 267/2000. La Leva Militare è il procedimento con il quale continuano ad individuarsi i soggetti all'obbligo del servizio militare, ovvero tutti i cittadini maschi dal 17° al 45° anno di età e gli apolidi della stessa età residenti nello Stato. I Ruoli Matricolari sono gli elenchi degli arruolati nell'esercito.

 

L’UFFICIO LEVA DEL COMUNE

In virtù del principio di sospensione e non di soppressione, con l’art. 1931 del codice militare i Comuni e le autorità diplomatiche e consolari continuano nei confronti dei cittadini appartenenti alle classi 1986 e seguenti a svolgere le attività in materia di formazione e  tenuta delle liste di leva e formazione, tenuta e aggiornamento dei ruoli matricolari per classe di leva, vidimazione dei congedi militari e rilascio dei certificati di esito di leva.

L'ufficio provvede:

  1. alla formazione e aggiornamento delle liste di leva, alla tenuta e aggiornamento dei ruoli matricolari.
  2. al rilascio dei certificati di esito di leva,  di iscrizione liste di leva, di dichiarazione ricostruzione fogli  matricolari.
  3. alla registrazione e firma dei congedi.

 

LA FORMAZIONE DELLA  LISTA  DI LEVA

La formazione e l'aggiornamento della Lista di Leva e dei Ruoli Matricolari avviene d'ufficio, sulla base delle risultanze anagrafiche, comprovate dalle conferme di cancellazione/iscrizione dei comuni di provenienza/emigrazione.

Il procedimento per la formazione della lista di leva prevede il seguente calendario:

  • entro il 15 novembre: operazioni preliminari per la formazione della lista di leva: richiesta degli estratti degli atti di nascita di tutti i cittadini maschi residenti che concorrono alla leva dei nati fuori dal Comune.
  • il 1° gennaio: pubblicazione all’albo o anche attraverso altri idonei mezzi di divulgazione, del manifesto del Sindaco con il quale si rende noto: a) ai giovani di sesso maschile che nell’anno stesso compiono il 17° anno di età, il dovere di farsi inserire nella lista di leva del Comune in cui sono legalmente domiciliati; b) ai genitori e tutori dei giovani di cui alla lett.a), l’obbligo di curarne l’iscrizione nella lista di leva. La divulgazione delle informazioni suddette equivale ad avviso di avvio del procedimento di iscrizione nelle liste di leva.
  • entro il 31 gennaio deve essere compilata la lista provvisoria di leva sulla base delle segnalazioni dei soggetti obbligati e delle risultanze dei registri dello Stato Civile, nonché di altri documenti o informazioni.
  • il 1° di febbraio: pubblicazione nell’albo comunale (anche con modalità informatiche) mediante affissione per 15 giorni consecutivi, dell’elenco dei giovani iscritti nella lista.
  • nel corso del mese di febbraio si registrano tutte le osservazioni, le dichiarazioni e i reclami che vengono presentati per omissioni, per false indicazioni o per errori.
  • nel corso del mese di marzo la lista di leva deve essere completata con le necessarie nuove iscrizioni e cancellazione o modificazioni derivanti dalle osservazioni, dichiarazioni e reclami presentati ed accolti.
  • entro i primi 10 giorni del mese di aprile la lista di leva è firmata dal Sindaco, è trasmessa per copia autentica, ovvero resa accessibile al Ministero della difesa, anche per via telematica. Successivamente alla sottoscrizione della lista di leva e fino al 31 dicembre dell’anno cui si riferisce la lista, l’Ufficio ne cura l’aggiornamento.

 

Sospensione del servizio obbligatorio di leva: riferimenti normativi

 

Link e indirizzi utili

Per ottenere maggiori informazioni sui servizi militari (link esterni):

 

Responsabile procedimento dott. Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - T 0385257057